Buy Retin A Tretinoin Uk | Lowest Price and Best Quality Guaranteed



Retin-A is as many a time as with not used to improve the appearance and texture of the skin. It produces a restrained, superficial peel of the epidermis. Retin-A has effects on the both the superficial (epidermis) and the mighty (dermis) parts of the skin.

Buy cheap tramadol cod buy cheap tramadol o Where to buy clomid in the uk tretinoin .05 buy online tretinoin gel 0.05 20g generic tretinoin cream 0.025 20g generic. Buy retin a .05 online cheap neurontin 300 mg shipped overnight buy retin a micro gel 0.04 how much does tretinoin cream 0.025 cost tramadol to buy cheap order tramadol cheap overnight. Tretinoin obagi buy buy cheap tramadol overnight cheap tramadol online uk generic tretinoin cream vs retin a buy neurontin online overnight buy neurontin online overnight. Retin-a 10 Tubes 0.025% $159 - $15.9 Per pill retin a tretinoin where to buy tretinoin gel online uk buy cheap tramadol online cod buy neurontin overnight delivery. Online apotheke tretinoin generic azithromycin online imitrex generic brand buy retin a 0.05 online atarax drug interactions atarax drug class retin a cream buy online nz. Generic brand for imitrex tramadol online order cheap tramadol online cheapest buy cheap tramadol 100mg online tretinoin gel online pharmacy. Where to buy cheap tramadol buy cheap tramadol 50mg tramadol order cheap atarax drug abuse tretinoin online australia buy 05 retin a. Buy retin a online nz tretinoin cream buy online tramadol online cheap tretinoin cream for sale online cheap tramadol online overnight delivery buy generic azithromycin online. Augmentin antibiotic for sale atarax interactions with other drugs tretinoin topical where to buy how much does generic tretinoin cost. Order neurontin overnight tramadol for sale cheap tretinoin online prescription atarax zoloft drug interaction. Augmentin for sale online buy neurontin overnight delivery buy cheap tramadol with mastercard tretinoin gel online tretinoin .1 buy drug interaction atarax and benadryl. Buy cheap tramadol online with mastercard tretinoin 0.1 buy augmentin for sale uk buy cheapest tramadol online tramadol buy online cheap tretinoin .025 buy tretinoin cream online store. Buy generic azithromycin tramadol buy cheap tretinoin cream buy uk buy cheap tramadol overnight delivery order tramadol online cheap augmentin tablets for sale.

Retin Peace RiverPeace RiverMurray BridgeWyongCourtenayPerthCoffs HarbourPrince RupertFernie


tretinoin uk derm erase
tretinoin cream uk buy
online pharmacy uk tretinoin
tretinoin uk discontinued

Retin-a 10 Tubes 0.025% $159 - $15.9 Per pill
Retin-a 10 Tubes 0.025% $159 - $15.9 Per pill
Retin-a 15 Tubes 0.025% $229 - $15.27 Per pill
Retin-a 5 Tubes 0.025% $99 - $19.8 Per pill
Retin-a 5 Tubes 0.05% $109 - $21.8 Per pill



Order flagyl online canada Where to buy generic propecia Buy hoodia gordonii uk Levitra 10mg kaufen ohne rezept Best price kamagra uk Generic for requip


Levitra potenz rezeptfrei tricor 6 mg buy retin a online cheap online order for valtrex buy tretinoin 025 online. Keflex buy online online pharmacy valtrex tricor drug dosage tricor dosage buy keflex 500mg buy tretinoin 0.05 online. Levitra rezeptfrei per nachnahme Retin-a 5 Tubes 0.025% $99 - $19.8 Per pill generic cialis canada pharmacy buy retin a cream online uk tretinoin buy online usa. Buy cheap generic keflex keflex to buy Buy metronidazole 400mg uk valtrex order online levitra rezeptfrei ohne kreditkarte comprar valtrex online. Buy retin a online mexico buy obagi tretinoin cream 0.1 online valtrex online purchase buy isotretinoin online uk buy tretinoin gel 05. Buy retin-a micro pump online tricor 145 mg tricor medication dosages wellbutrin sr purchase online buy tretinoin gel .025 wellbutrin sr buy online. Tricor 48 mg tablets tricor 145 mg medication levitra rezeptfrei usa buy retin a online levitra rezeptfrei original. Buy isotretinoin online australia buy retin a cream online australia levitra rezeptfrei in österreich buy keflex uk. Wellbutrin cheap online tricor 200 mg buy retin online buy retin a micro online canada wellbutrin buying online can i buy wellbutrin xl online. Buy keflex 500 mg generic drug tricor 145 mg tretinoin cream for sale uk buy retin a micro online buy tretinoin retin a online purchase wellbutrin xl online. Buy online retin a cream can you buy retin a cream online buy tretinoin gel 0.1 online buy keflex online canada buy tretinoin online canada. Isotretinoin buy online australia where can i buy wellbutrin online levitra 10mg rezeptfrei preisvergleich valtrex pharmacy online. Valtrex online ordering buy retin a 0.1 online where to buy wellbutrin online buy retin a micro 1 online tricor 145 mg cost. Wellbutrin sr online pharmacy buy retin a .1 online canadian pharmacy online valtrex levitra rezeptfrei italien. Levitra rezeptfrei dhl packstation online doctor prescription valtrex buy tretinoin cream 0.1 online uk buy retin a online nz. Tricor 145 mg uses buy retin online uk levitra rezeptfrei in deutschland original levitra rezeptfrei kaufen online prescription for valtrex. Buy generic isotretinoin online Can you buy viagra over the counter in japan buy retin a online uk tricor 50 mg buy tretinoin gel 0.025 levitra generika bestellen buy retin a online usa.

  • Retin in Calif.
  • Retin in Billings
  • Retin in N.y.


Generic substitute for maxalt lisinopril tabletas de 5mg kamagra online rezeptfrei kamagra rezeptfrei in der schweiz. Valtrex over the counter substitute valtrex over the counter canada Buy azithromycin tablets uk tretinoin cream for purchase. Is valtrex over the counter in canada where to buy real cytotec generic for maxalt mlt over the counter drugs similar to valtrex tretinoin cream where can i buy. Where can i buy original cytotec in quiapo amlodipine 5 mg and lisinopril purchase tretinoin cream 05 lisinopril tablet 20 mg generic pharmacy canada. Purchase tretinoin .1 kamagra rezeptfrei per nachnahme lisinopril 2.5 mg medicine lisinopril accord 10 mg tablet can you buy valtrex over the counter in the uk. Tretinoin cream uk buy can i buy valtrex over the counter uk valtrex for cold sores over the counter is valtrex over the counter cost of generic maxalt. Cost of generic maxalt mlt where to buy valtrex over the counter is valtrex available over the counter in canada purchase tretinoin cream 0.1. Lisinopril tablet 5mg super kamagra rezeptfrei bestellen where can i buy valtrex over the counter lisinopril 2.5 mg tablet tretinoin discount buy online tretinoin cream. Order flagyl online 500mg lisinopril 2.5 mg cost lisinopril 2.5 mg prospect discount tretinoin cream lisinopril dihydrate tablet 10 mg. Can u buy valtrex over the counter maxalt migraine generic obagi tretinoin buy uk buy tretinoin cream cheap. Ist kamagra rezeptfrei kamagra rezeptfrei kaufen generic to maxalt over the counter for valtrex is there any over the counter medicine like valtrex. Generic medicine for maxalt valtrex cream over the counter cheapest place to buy tretinoin cream is valtrex over the counter medicine. Refissa tretinoin cream buy generic brand maxalt lisinopril 2.5 mg tab lupi valtrex over the counter in australia valtrex is over the counter. Is valtrex over the counter drug lisinopril 10mg tabletas kamagra rezeptfrei schweiz rizatriptan generic for maxalt florinef acetate medication. Can you buy valtrex over the counter in australia Retin-a 5 Tubes 0.05% $109 - $21.8 Per pill tretinoin cream online buy coupons for generic maxalt.

  1. Finpecia uk pharmacy
  2. Can you buy prednisone over the counter in canada
  3. Where to buy viagra and cialis online
  4. Buy generic tretinoin cream


AchimGröningenLinnich Linz am RheinSchillingsfürstGrünsfeld
RodenbergStadtsteinachRuhrBöhlenLippstadt
UelzenBautzenStraelenBornaFreudenstadt


  1. canadian generic pharmacy association
  2. drugstore shampoo hair loss
  3. generic viagra canada pharmacy
  4. obagi tretinoin cream 0.1 best price uk
  5. pharmacy online order
  6. tretinoin cream 0.5 uk


Retin a online mexico where to buy over the counter tretinoin kamagra tablets in uk kamagra lutschtabletten kaufen cymbalta coupons online buy lasix online canada. Cymbalta 30 mg coupon tretinoin cream 0.1 buy online uk where can i buy tretinoin over the counter buy lasix online usa. Generic lasix online kamagra 100mg tablets australia cymbalta savings coupons kamagra tablets cheapest tretinoin for sale uk discount coupon for cymbalta. Buy tretinoin cream acne buy retin-a tretinoin cream buy retin a online mexico tretinoin cream buy online australia tretinoin cream buy online uk kamagra polo chewable tablets uk. Lasix 500 mg online buy generic actos online kamagra now co uk tablets buy lasix online with mastercard. Buy tretinoin cream 1 online super kamagra tablets uk kamagra brausetabletten günstig kaufen kamagra chewable tablets uk order retin a from mexico. Kamagra tabletten 100mg kaufen buy prevacid online buy retin a from mexico where can u buy tretinoin cream. Alavert loratadine allergy orally disintegrating tablets coupon for cymbalta 60 mg kamagra tablets cheap tretinoin uk prescription. Lasix water pills online cymbalta discount coupon alavert quick dissolving tablets buy tretinoin .1 cream online coupons for cymbalta lasix online pharmacy alavert 60 tablets. Kamagra 100mg tablets uk kamagra brausetabletten kaufen Viagra at discount prices buy tretinoin cream 0.5 buy tretinoin 0.025 gel. Buy tretinoin cream online buy retin a online from mexico lasix online buy alavert orally disintegrating tablets where can i buy lasix water pills online. Cymbalta savings coupon cheapest place to buy tretinoin cream tretinoin cream buy online usa buy tretinoin usa buy obagi tretinoin cream 0.1 online. Buy lasix water pills online tretinoin cream 0.1 buy online obagi can you buy retin a over the counter in mexico tretinoin cream 0.1 buy online. Tretinoin cream 0.05 buy online uk cymbalta discount coupon card kamagra kautabletten kaufen Can viagra be purchased over the counter in mexico buy lasix online australia. Buy generic prevacid online buy prevacid online cheap buy retin a tretinoin buy retin a tretinoin uk buy retin a tretinoin gel buy actos online. Buy lasix online from canada alavert non drowsy allergy tablets alavert allergy orally disintegrating tablets cheap actos online prevacid online pharmacy. Alavert tablets lasix online cheap kamagra effervescent tablets uk prevacid buy online buy tretinoin cream 0.05. Where can i buy tretinoin 0.1 generic actos online actos online pharmacy kamagra tablets australia buy tretinoin cream online australia kamagra 100mg tabletten kaufen. Generic prevacid online buy tretinoin cream 0.1 lasix 100 mg online where to buy generic tretinoin cream kamagra tablets price buy generic lasix online. Alavert 10 mg tablet buy lasix online uk obagi tretinoin cream 0.05 buy online lasix 40 mg online.

< Can buy viagra over the counter :: Price of lisinopril >

Comunicato congiunto SIULP - CONSAP - SAP - COISP - SILP CGIL

lunedì 29 giugno 2009

 

AL MINISTERO DELL'INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA P.S.
UFFICIO RAPPORTI SINDACALI                            = ROMA =

ALLE SEGRETERIE NAZIONALI
SIULP - CONSAP - SAP - COISP - SIlP CGIL         = ROMA =

AL SIG. QUESTORE                                            = PESARO =

 

OGGETTO: Questura di Pesaro e Commissariato di Fano.
Denuncia violazione A.N.Q.;
emergenza Ufficio Immigrazione;
critiche a gestione e organizzazione del lavoro.

 

Sig. Questore,

avremmo voluto attendere i primi 100 giorni per cominciare a formulare un giudizio di merito sulle attività da lei intraprese dal momento del suo insediamento.
Elementi inconfutabili ci costringono, invece, a prendere una posizione nei suoi confronti ma soprattutto a entrare nel merito del suo operato.
Questo documento è sottoscritto da tutte le Segreterie sindacali della nostra Provincia, sintomo che l'unità d'intenti che ci muove prescinde da logiche di appartenenza politica sindacale.
Inoltre, e su questo la invitiamo a riflettere, le assicuriamo che questa nostra presa di posizione ci è stata richiesta da tutti i colleghi che rappresentiamo, sia personalmente sia nel corso di assemblee sui luoghi di lavoro.
Avevamo apprezzato moltissimo il suo discorso rivolto al personale, all'indomani del suo insediamento, con il quale aveva sottolineato più volte come ogni dipendente, nella sua dimensione familiare prima ancora che professionale, sarebbe sempre stato al centro delle sue attenzioni.
Aveva anche posto l'accento su come ci tenesse a un confronto leale e costruttivo con i sindacati che rappresentano il personale.
Riteniamo che le sue decisioni e il suo comportamento vadano in senso completamente opposto a quanto da lei inizialmente dichiarato e che lei consideri il personale come semplici soldatini o pedine da spostare da una casella all'altra.
Tutte le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno spesso lavorato in sinergia, nell'interesse dei colleghi e dell'amministrazione, senza mai avere la pretesa di sostituirci a essa.
E' evidente che Lei ha il diritto di organizzare il lavoro negli Uffici come meglio crede e di assegnarci chi vuole. Lei ha però il dovere di rispettare le norme attualmente vigenti, che prevedono (art. 25 del D.P.R. 18.06.2002 nr. 164) che l'Amministrazione fornisca l'informazione preventiva alle Organizzazioni sindacali riguardo alla mobilità interna e ai provvedimenti di massima riguardanti l'organizzazione degli Uffici e l'organizzazione del lavoro.
Inoltre, e per noi è l'aspetto più importante, esistono delle regole non scritte di rapporti politici sindacali, dettate dalla consuetudine e dal buon senso, che prevedono un confronto tra l'Amministrazione e i sindacati sulle disposizioni e sulle decisioni che investono direttamente la vita e l'attività professionale dei colleghi. Prima che le decisioni stesse siano assunte.
Nel corso degli ultimi tre anni, non siamo mai dovuti ricorrere a un documento di protesta congiunto nei confronti del Questore che l'ha preceduta. Non perché il suo predecessore ci fosse più simpatico, ma semplicemente perché, pur assumendo le sue decisioni in piena autonomia, queste rappresentavano l'esito finale di un confronto anche con i rappresentanti dei lavoratori. Oltre che a essere i Segretari Provinciali delle principali organizzazioni sindacali siamo dei poliziotti e lavoriamo a stretto contatto con i nostri colleghi da tantissimi anni e conosciamo, sicuramente meglio di Lei e di alcuni suoi collaboratori, le loro aspirazioni e le loro problematiche professionali e familiari.
Non sappiamo se nelle sue decisioni sia stato male consigliato dai suoi diretti collaboratori o se le abbia assunte in piena autonomia.
In ogni caso, Lei ha violato la normativa vigente non fornendoci alcuna informazione preventiva in merito alle decisioni assunte in materia di organizzazione del lavoro e di mobilità interna, non ha ricercato con noi alcun confronto e non ha neanche, in alcuni casi, informato i dirigenti interessati dai movimenti interni del loro personale.
Se Lei ritiene che una Questura debba essere diretta in Questo modo ci permettiamo di dirle che si sbaglia e che comunque troverà la nostra forte e decisa opposizione.
Siamo ben consci che Lei è al suo primo incarico da Questore, ma ci permettiamo di dirle che una cosa è essere il Comandante di un Compartimento di Polizia Stradale e ben altro è essere un Questore, specie in una realtà piccola e particolare come la provincia di Pesaro.
Cominciamo dai lavori di ristrutturazione della Questura.
Siamo tutti contenti che grazie al suo immediato impegno alcuni ambienti della Questura siano stati ristrutturati o comunque resi più decorosi. Non vorremmo però che tali attenzioni si limitassero ad alcuni Uffici o ai corridoi maggiormente esposti al pubblico. Non esistono poliziotti di serie "A" o di serie "B": tutti i colleghi, anche chi è costretto a lavorare in condizioni ambientali di assoluta criticità, come per esempio i dipendenti della Squadra Mobile o deIl'U.P.G.S.P., hanno il diritto a locali decorosi e puliti.
La nuova futura dislocazione dei suoi uffici e della dirigenza stanno innescando nei lavoratori malcontento. Nessun Questore ha mai ritenuto che il proprio Ufficio, soprattutto in rapporto alla realtà della nostra vecchia Questura, non fosse sufficientemente ampio e dignitoso. Ciò nonostante, Lei tra qualche giorno lo farà ristrutturare annettendo anche l'Ufficio del Capo di Gabinetto, che non sappiamo dove andrà a finire.
E’ inammissibile creare una zona d'elite quando il resto del personale è costretto a lavorare in ambienti angusti, insalubri, privi di luce, di areazione, servizi igienici fatiscenti (al bagno del secondo piano laddove vi è una finestra con una maniglia rotta si è ricorso a verniciare i vetri pur di garantire la privacy di chi usufruisce della toilette!). A pochi metri da Lei, gli impiegati civili che si occupano dell'archivio di Gabinetto sono ammassati in un piccolo locale e alcuni di loro non hanno né una scrivania né una sedia a disposizione.
Qualche anno fa uno dei Questori che l'ha preceduta aveva rinunciato all'alloggio di servizio in Questura destinandolo agli uffici della Squadra Mobile. Ora, ci risulta, che Lei avrebbe manifestato l'idea di riconvertire gli Uffici della Squadra Mobile nell'alloggio del Questore. Possibile che, in un momento di così grave crisi economica, si possa anche solo pensare che ogni Questore che assume l'incarico sia libero di fare e smontare a suo piacimento i locali della Questura?
Riteniamo che alcune delle sue recenti decisioni siano state dettate dalla necessità di dare risposte all'emergenza immigrazione.
E' un problema sentito anche dai colleghi e da noi che li rappresentiamo.
Il personale dell'Ufficio Immigrazione, ancora una volta, si è riunito recentemente per denunciare il proprio disagio, dovuto sia alle nuove problematiche sorte con la nuova sperimentazione attuata dal Ministero dell'Interno per il rilascio del permesso di soggiorno in 45 giorni, sia per le istanze precedenti alle quali non è stata data nessuna risposta.
La mancanza di spazio e gli enormi carichi di lavoro dell'Ufficio Immigrazione, a volte sembrano far venire meno l'impegno profuso per cercare di lenire le difficoltà in cui si trovano i cittadini stranieri che cercano lavoro nel nostro paese.
Tutti i colleghi, consapevoli del compito loro affidato, di aiuto e supporto nei confronti degli immigrati regolari ma allo stesso tempo di contrasto a fenomeni delinquenziali sempre più crescenti, non fanno venire meno il proprio impegno.
Il numero di cittadini stranieri è in continua evoluzione: nella nostra Provincia abbiamo già superato i 32.000.
A tale impegno del personale si contrappone un assoluto disinteresse da parte del nostro Ministero che, incurante del fatto delle enormi difficoltà di lavoro attuali, ha disposto l'incremento di 150 pratiche da trattare settimanalmente.
Inoltre, come già accaduto negli anni precedenti, non è stato assegnato nessun rinforzo per eseguire l'attività di controllo di frontiera riguardante la partenza del catamarano per la Croazia dal porto di Pesaro.
A questo proposito, lei ha deciso di non concedere, a differenza dei suoi predecessori, l'indennità di O.P. al personale impiegato in tali servizi. La stessa indennità l'ha tolta ai colleghi impiegati nei controlli antiabusivismo. I suoi predecessori le avevano concesse in modo motivato e dopo aver ricevuto il benestare delle competenti autorità di controllo. Inoltre, i Questori che l'hanno preceduta erano consapevoli di quanto fosse importante premiare il senso di responsabilità dei poliziotti, spesso costretti a lavorare in condizioni di assoluta emergenza e sacrificio, spesso al di fuori delle mansioni e delle funzioni stabilite dai propri ruoli, con degli incentivi economici.
Tenendo conto del fatto che siamo sempre di meno e il lavoro aumenta, Lei, di fatto, ritiene che debbano lavorare di più e meno pagati.
Inoltre, le facciamo notare che, nella sua recente ordinanza sui controlli di frontiera al porto, Lei ha disposto che gli operatori impiegati nel corso dei loro turni mattutini e serali compiano servizio di vigilanza in ambito portuale. In ambito portuale l'autorità competente è esclusivamente la Capitaneria di porto.
Altresì, nonostante il Dipartimento abbia chiarito che l'indennità di O.P. sia attribuita a tutti coloro che sono stati impiegati in servizi di vigilanza connessi alle consultazioni elettorali, il personale della Digos non ne ha beneficiato. Non sappiamo se questo "errore" dipende da una precisa decisione o da quella del Dirigente la Digos, ma chiediamo che questa violazione della normativa vigente e delle disposizioni ministeriali sia immediatamente eliminata.
Tornando all'ufficio immigrazione, una delle soluzioni adottate dal dirigente di questo settore per affrontare le nuove disposizioni ministeriali, è stata quella di spostare a suo piaci mento i giorni di congedo ordinario richiesti dal personale nonostante tale programmazione rispettasse pienamente la normativa vigente. Tale decisione ha creato forti malumori e malcontento tra il personale.
Altresì, lei ha deciso, al termine di una riunione con il Dirigente della Divisione Amministrativa e dell'Ufficio immigrazione, di aggregare due persone all'Ufficio Immigrazione togliendole all'Ufficio del personale.
Innanzitutto, i colleghi interessati non sono stati assolutamente informati del fatto che avrebbero cambiato completamente incarico di lavoro. Sono stati spostati come se fossero delle semplici pedine. Nessuno si è preoccupato del fatto che il loro piano ferie sarebbe stato stravolto. Nessuno si è chiesto se avessero o no problemi di carattere familiare o personale.
Noi, come organizzazioni sindacali, non siamo ancora stati informati ufficialmente di tali decisioni.
In particolare, lei ha disposto l'aggregazione all'Ufficio Immigrazione di un operatore appartenente al ruolo tecnico in forza all'ufficio amministrativo contabile. Riteniamo che quest'aggregazione creerà enormi problemi gestionali in seno a quest'ultimo ufficio sia per la qualità sia la quantità dell'attività svolta dal collega in questione. Quest'ultima rappresenta un punto di riferimento e di supporto fondamentale per tutti i colleghi in quanto, oltre a trattare i dati che si riferiscono alle competenze ordinarie e accessorie, agli straordinari, al fondo incentivante, agli ordini pubblici in sede e fuori sede, ha una specifica competenza in relazione alla compilazione delle dichiarazioni dei redditi. Inoltre, ha appena frequentato, dall'l1 al 15 maggio di quest'anno, presso I1stituto di Nettuno un corso concernente il "trattamento dati e nuove procedure d'inserimento".
Le professionalità devono essere tutelate, non calpestate.
Forse, qualcuno ritiene che sia più importante concedere un permesso di soggiorno in più piuttosto che pagare gli stipendi ai poliziotti.
In ogni caso, chiediamo che tali aggregazioni abbiano un termine stabilito e non riportino, . come accaduto, la dicitura "sino a cessate esigenze". Inoltre, se un'emergenza esiste, questa deve essere ripartita a rotazione tra tutto il personale adottando un criterio di rotazione nelle aggregazioni.
Nel suo discorso iniziale Lei ci ha promesso che farà costruire la Nuova Questura. Per il momento, ci basterebbe che facesse quello che ha fatto il Questore di Modena: per fronteggiare i nuovi carichi di lavoro imposti dal Ministero ha ottenuto 12 nuove unità per l'Ufficio Immigrazione, dei quali sette impiegati amministrativi dagli enti locali.
Probabilmente, in alcune realtà, si è veramente coscienti della realtà del fenomeno immigrazione e lo si affronta seriamente. A Pesaro, invece, si risolve il tutto facendo finta di niente o adottando dei semplici palliativi che generano nuovo malcontento e disagio.
Il personale dell'Ufficio Immigrazione è stanco di questo stato di cose e chiede che finalmente siano adottati provvedimenti risolutivi e definitivi, tenendo conto anche delle molteplici proposte avanzate dallo stesso personale e completamente ignorate dall'attuale Dirigente.
Recentemente Lei ha disposto "a sorpresa", senza comunicarlo preventiva mente alle organizzazioni sindacali e al dirigente dell'Ufficio interessato, un'altra aggregazione: ha spostato un operatore tecnico dall'Ufficio automezzi alla Segreteria di Gabinetto.
Anche quest'aggregazione creerà, a nostro parere, gravi problemi nella gestione e nell'efficienza dell'Ufficio automezzi, poiché Lei ha tolto da quell'ufficio di punto in bianco un elemento di consolidate capacità ed esperienza professionale specifica.
Inoltre, anche in questo caso, come nei precedenti, il dipendente interessato non ha prodotto alcuna domanda o richiesta. Ci permettiamo di chiederle quali sono stati i motivi che hanno fatto ricadere la sua scelta su quest'operatore anziché su altri. Probabilmente, altri colleghi avrebbero volentieri ricoperto tale incarico e la loro assegnazione non avrebbe provocato disservizi negli Uffici di appartenenza.
Sempre nel suo discorso iniziale al personale, Lei ha affermato che prima di tutto è importante rispettare l'uomo prima ancora che il poliziotto.
Riteniamo grave il modo in cui lei si è rivolto uno dei suoi autisti, prossimo alla pensione, una persona amata e stimata da tutti i colleghi, che ha dedicato la sua vita all'amministrazione e che per ben ventisei anni ha svolto l'incarico di autista del Questore.
Non possiamo affermare con certezza che i fatti siano direttamente collegati, ma questo collega, dopo avere avuto una discussione con Lei anche a proposito di 13 recuperi riposo accumulati con il precedente Questore e che Lei ha minacciato di fargli perdere, si è sentito male ed è dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso.
Noi tutti esprimiamo la nostra totale solidarietà e vicinanza al collega.
I disagi che si riscontrano in Questura sono addirittura amplificati nella realtà dei Commissariati.
A Fano, per esempio, il potenziamento dell'Ufficio Immigrazione è andato tutto a discapito dell'Ufficio Controllo del Territorio con soppressione di turni di Volante e con una sostanziale assenza dell'Ufficio coordinamento e denunce. Nelle prossime settimane, anche in seguito alle recenti aggregazioni presso altre province disposte dal Ministero, a Fano avremo una sola pattuglia nell'arco delle 24 ore.
Durante il primo incontro tenuto con tutte le Organizzazioni sindacali, Lei aveva rimarcato con forza che deve essere il poliziotto ad avvicinarsi alla cittadinanza e non il contrario. In conformità a tale affermazione, aveva continuato dicendo che occorreva un contatto diretto della Polizia di Stato con i cittadini più deboli, come infermi e anziani. A noi sembra che, così facendo, le sue azioni stiano andando nella direzione opposta: di ciò dovrà dame conto non solo a tutto il personale di polizia ma soprattutto alla cittadinanza che non mancheremo di informare con ogni mezzo consentito a nostra disposizione.
Recentemente alcuni di noi l'hanno incontrata e le hanno comunicato, anche con documenti scritti, quali fossero le problematiche del Commissariato di Fano. Purtroppo, dopo il suo insediamento e dopo l'assegnazione del nuovo Dirigente del Commissariato, sono state prese alcune decisioni di gestione e di organizzazione del lavoro nonché disposti dei trasferimenti interni che hanno pregiudicato e vanificato tutti gli sforzi che erano stati fatti per riportare un clima di serenità e armonia all'interno del Commissariato. Da tale situazione preesistente, erano scaturiti anche notevoli successi operativi di contrasto alla criminalità che avevano ottenuto il plauso di tutta la cittadinanza.
Nel corso di questi confronti, condividendo le nostre argomentazioni, ci aveva promesso che avrebbe parlato con il Dirigente del Commissariato per cercare di ristabilire il necessario clima di fiducia e collaborazione tra tutti i dipendenti dell'Ufficio in questione.
Purtroppo, niente è cambiato, la sfiducia e il malcontento del personale continua a peggiorare e il Commissariato è oramai letteralmente allo sbando, con i principali uffici operativi addetti al controllo del territorio ridotti alla quasi totale inattività.
A Pesaro e Provincia è in atto un'emergenza sicurezza della quale non possiamo tenerne conto: i cittadini attendono risposte. Recentemente vi sono stati numerosi furti che hanno ingenerato tensioni e allarme sociale, qualche notte fa una coppia è stata aggredita in spiaggia e solo la fortuna non ha voluto che la cosa trascendesse in violenza ai danni della donna. Anche lo stesso Procuratore Capo Manfredi Palumbo denuncia che Pesaro non è più una città tranquilla.
In conclusione, queste Segreterie Provinciali, dopo avere costatato e preso atto dei prowedimenti formali da Lei emanati, riguardo alle norme e alle condizioni d'impiego del personale in servizio in questa sede, si vedono costrette, loro malgrado, a proclamare lo stato di agitazione per le palesi violazioni di cui all'art 25 del D.P.R. 18 giugno 2002, nr. 164.
Riteniamo che abbia trattato con troppa superficialità la gestione delle risorse umane, forse troppo distratto dai suoi molteplici impegni istituzionali e non.
Vi è la sensazione fra tutto il personale, a tutti i livelli, che la sua visione e interpretazione del ruolo di Questore sia troppo privatistica, e ciò le sottrarrebbe tempo ed energia per affrontare personalmente, nei modi e con le forme dovute, i molteplici problemi che ogni giorno caratterizzano la vita di una Questura.
Tutta la Polizia di Stato sta attraversando un momento difficilissimo se non critico.
Il compito del Questore è sempre più difficile: il personale a disposizione è sempre di meno e le problematiche legate alla criminalità aumentano.
Per questo riteniamo sia fondamentale cercare innanzitutto la collaborazione e il dialogo con il personale e con coloro che lo rappresentano. A fronte di problemi emergenti, che richiedono sempre più sacrifici professionali e familiari a tutti i colleghi, non comprendiamo come possa sottrarsi a un confronto aperto e costruttivo con le rappresentanze sindacali, che sono da sempre il "termometro" del malumore del personale. Come accade in poche altre realtà, a Pesaro le Segreterie Provinciali hanno sempre mostrato un'unione d'intenti e di compattezza, e non cadranno nella vecchia trappola del "bastone e della carota".
Chiaramente informeremo anche il Prefetto e l'opinione pubblica della nostra presa di posizione, ma riteniamo auspicabile un immediato confronto con Lei sui temi dell'organizzazione del lavoro e del controllo del territorio.
Non possiamo rincorrere le emergenze, da ultimo quella dell'Ufficio Immigrazione, disattendendo le attese e le necessità di tutti i cittadini della nostra Provincia, ogni giorno più preoccupati dalla mancanza di sicurezza e dal verificarsi di fatti gravi di aggressione e rapine che non appartenevano al nostro territorio.

 

I Segretari Provinciali Generali - Pesaro e Urbino

 

SIULP

Marco LANZI

CONSAP

Mario SERI

SAP

Francesco PIANCATELLI

COISP

Pasquale FILOMENA

SILP CGIL

Paolo FREGA

  
 
Elenco allegati File .pdf
Il comunicato congiunto SIULP - CONSAP - SAP - COISP - SILP CGIL Documento Acrobat Reader